IV CNS – Sessioni e Tavole rotonde

Sessioni

  • Sessione plenaria
  • Ecologia e genetica per la gestione sostenibile degli ecosistemi forestali
  •  Selvicoltura, biodiversità e fauna
  • Selvicoltura e tutela del territorio forestale 
  • Selvicoltura, paesaggio e impatti sui cambiamenti dell’uso del suolo
  • Boschi urbani e periurbani e utilità ecosistemiche
  • Selvicoltura e produzioni forestali e silvopastorali
  • Selvicoltura ed economia forestale
  • Innovazione e qualificazione del lavoro in foresta
  • Monitoraggio e pianificazione forestale
  • Arboricoltura da legno ed agroselvicoltura
  • Ricerca, innovazione e prospettive nella filiera foresta-legno
  • Selvicoltura e incendi
  • Protezione delle foreste
  • Politiche e istituzioni forestali

Tavole rotonde

  • La collaborazione interistituzionale nel settore forestale
  • Nuove teorie in selvicoltura / New theories in silviculture (video disponibile online)
  • Gestione forestale e comunicazione
  • Il d.lgs. 3 aprile 2018,n. 34 “Testo unico in materia di foreste e filiere forestali”
  • Gestione forestale sostenibile nelle aree protette: parchi e riserve
  • Le Scienze Forestali: tra università e lavoro

Tavolo tecnico nazionale su foreste e cambiamento climatico
Proposta di roadmap dai progetti LIFE AForClimate e GoProFOR LIFE

Nell’ambito del progetto LIFE AForClimate è prevista la creazione di un “Tavolo tecnico nazionale su Foreste e Cambiamento Climatico”, per la definizione di Linee guida inerenti la gestione forestale adattativa. Questo tema, di estrema importanza nello scenario attuale e futuro, non è oggi affrontato in maniera organica e in funzione dei differenti punti di vista da un gruppo di lavoro nazionale, come avviene in altri Paesi. Durante i lavori del IV Congresso nazionale di Selvicoltura si propone un primo incontro per discutere di una “roadmap” verso la costituzione del Tavolo tecnico nazionale, dei soggetti da coinvolgere e dei contenuti generali delle Linee guida nazionali. In questo ambito il progetto GoProFor LIFE avrà il ruolo di mettere a sistema tali linee guida con altre buone pratiche provenienti da altri progetti LIFE e riguardanti le ricadute ambientali della gestione forestale sostenibile