Accademia Italiana di Scienze Forestali

Italian Academy of Forest Sciences

Sitzia T., Cattani M., Dissegna M., Pasutto I., Giupponi C. – Climate change adaptation strategies in forest management: use of a decision support system for a district forest plan

doi 10.4129/2cis-ts-cli

Citazione/Citation
Sitzia T., Cattani M., Dissegna M., Pasutto I., Giupponi C., 2015 – Climate change adaptation strategies in forest management: use of a decision support system for a district forest plan. In: Atti del II Congresso Internazionale di Selvicoltura. Progettare il futuro per il settore forestale, Firenze, 26-29 novembre 2014. Firenze: Accademia Italiana di Scienze Forestali. Vol. 1, p. 527-530. ISBN 978-88-87553-21-5. http://dx.doi.org/10.4129/2cis-ts-cli

Title: Climate change adaptation strategies in forest management: use of a decision support system for a district forest plan
Titolo: Strategie di adattamento ai cambiamenti climatici nella gestione delle foreste: applicazione di un sistema di supporto decisionale ad un piano forestale comprensoriale

Summary: The forest planning understood as mere management of stands for wood production has currently lost, compared to the past, its relevance and application possibilities; therefore, it is necessary to focus on the multifunctional services of forests. Here we present a synthesis of a district forest plan which has been developed through five pillars: (a) mapping of potential forest ecosystem services, (b) involving local stakeholders and experts, (c) exploring strategic scenarios of forest yield, (d) mapping homogeneous forest zones, and (e) capitalising the knowledge of forest working plans. The experts contributed through a decision support system NetSyMoD (Network Analysis-Creative System Modelling-Decision Support) which helps the decision process in the assessment of the scenarios of forest yield. It was possible to appreciate that an increase of yield suits well to climate adaptation in some forest zone and with the contents of forest working plans. This approach may be replicated in other forest districts where there is an history in the application of silvicultural control methods.

Riassunto: La pianificazione forestale intesa come mera gestione del soprassuolo arboreo ha perso la rilevanza e le possibilità di applicazione del passato; il concetto sul quale è opportuno concentrarsi attualmente è quello di multifunzionalità. Il presente articolo riporta una sintesi di un piano forestale distrettuale che è stato sviluppato attraverso cinque elementi cardine: (a) cartografia dei servizi ecosistemici forestali, (b) coinvolgimento dei portatori di interesse e di un forum di esperti, (c) studio di scenari strategici di ripresa, (d) perimetrazione di zone forestali omogenee, e (e) capitalizzazione dei contenuti dei piani di assestamento forestale aziendali. Il coinvolgimento degli esperti è avvenuto attraverso l’uso di uno strumento di supporto alle decisioni NetSyMoD (Network Analysis-Creative System Modelling- Decision Support) per facilitare il processo decisionale nella valutazione degli scenari di ripresa forestale. Si è così potuto verificare che un moderato incremento della ripresa è compatibile con diverse misure di adattamento ai cambiamenti climatici, in alcune zone forestali omogenee, ed è anche in linea con il contenuto dei piani di assestamento forestali. L’approccio seguito può essere replicato in altri comprensori montani, dove si abbiano a disposizione diverse revisioni dei piani di assestamento forestale e si possa quindi fare affidamento sul periodico e preciso rilevamento dei caratteri biometrici delle foreste gestite.

Keywords: climate change, forest planning, decision supporting system, participative process.
Parole chiavecambiamenti climatici, pianificazione forestale, strumento di supporto alle decisioni, processo partecipativo.

Download PDF file