Accademia Italiana di Scienze Forestali

Italian Academy of Forest Sciences

Greco S. – Tracce di memoria: la pianificazione e la tutela territoriale italiana nella documentazione storica del Corpo forestale dello Stato

doi 10.4129/2cis-sg-tra

Citazione/Citation
Greco S., 2015 – Tracce di memoria: la pianificazione e la tutela territoriale italiana nella documentazione storica del Corpo forestale dello Stato. In: Atti del II Congresso Internazionale di Selvicoltura. Progettare il futuro per il settore forestale, Firenze, 26-29 novembre 2014. Firenze: Accademia Italiana di Scienze Forestali. Vol. 2, p. 964-969. ISBN 978-88-87553-21-5. http://dx.doi.org/10.4129/2cis-sg-tra

Titolo: Tracce di memoria: la pianificazione e la tutela territoriale italiana nella documentazione storica del Corpo forestale dello Stato
Title: Traces of memory: planning and land protection in the historical record of the Italian State Forestry Corps

Riassunto: Il ricorrente manifestarsi di situazioni di dissesto che caratterizzano il territorio italiano, impongono una seria riflessione sulla necessità di sviluppare politiche di tutela che siano fondate su una cultura della prevenzione piuttosto che su quella della riparazione dei danni. La cultura affonda le sue radici nella conoscenza e in particolare nella storia che ha plasmato la fisionomia del paesaggio e dell’ambiente italiano. Un contributo importante per ampliare la conoscenza temporale sul territorio italiano è fornito dal Corpo forestale dello Stato. L’Amministrazione forestale, sin dalle sue origini, ha sempre avuto un legame diretto e costante con il territorio che emerge dalla documentazione storica prodotta, nel corso di 150 anni (1822 – 1972), durante lo svolgimento della propria attività istituzionale. La qualità e quantità di dati e informazioni deducibili da questa documentazione sono fonti di rilevante interesse per lo studio delle diverse aree geografiche nazionali. Garantendone l’accesso al mondo della ricerca e agli amministratori locali si favorirebbe la creazione di una continuità tra passato e presente, indispensabile per i futuri interventi di pianificazione, gestione e tutela territoriale del nostro Paese.

Summary: The recent occurrence of instability that characterize the Italian territory, impose a serious reflection in order to develop protection policies based on a culture of prevention rather than repairing the damage. This culture is based on the knowledge of the history that has shaped the landscape of the Italian environment. An important contribution to broadening the knowledge of the Italian territory is provided by the State Forestry Corps. The Forestry Administration, since its inception, has always had a direct and constant relationship with the territory. This link emerges from historical documentation produced in the course of 150 years (1822-1972), of institutional activities. The quality and quantity of data and information, deductible from this documentation, are sources of considerable interest in the study of the different national geographic areas. By ensuring that access to the world of research and local administrators would favour a continuity between past and future action planning as well as management and protection of many areas of our country.

Parole chiave: archivi, tutela e gestione del territorio, vincolo e dissesto idrogeologico, rimboschimenti, sistemazioni idrauliche forestali.
Keywords: archives, protection and land management, hydrogeological constraint and instability, reforestation, forest hydraulics systems.

Download PDF file