Accademia Italiana di Scienze Forestali

Italian Academy of Forest Sciences

Bartolozzi L., Ignesti S., Leoncini A. – Lo stato delle utilizzazioni boschive in provincia di Firenze: un’analisi dei controlli eseguiti dal Corpo Forestale dello Stato nel quinquennio 2009-2013

doi.org/10.4129/2cis-lb-sta

Citazione/Citation
Bartolozzi L., Ignesti S., Leoncini A., 2015 – Lo stato delle utilizzazioni boschive in provincia di Firenze: un’analisi dei controlli eseguiti dal Corpo Forestale dello Stato nel quinquennio 2009-2013 . In: Atti del II Congresso Internazionale di Selvicoltura. Progettare il futuro per il settore forestale, Firenze, 26-29 novembre 2014. Firenze: Accademia Italiana di Scienze Forestali. Vol. 1, p. 454-458. ISBN 978-88-87553-21-5. http://dx.doi.org/10.4129/2cis-lb-sta

Titolo: Lo stato delle utilizzazioni boschive in provincia di Firenze: un’analisi dei controlli eseguiti dal Corpo Forestale dello Stato nel quinquennio 2009-2013
Title: The status of forest utilizations in the province of Florence: an analysis of the controls carried out by Corpo Forestale dello Stato during the 2009-2013 period

Riassunto: Partendo dall’analisi dei dati di cinque anni di controlli eseguiti dal Corpo forestale dello Stato in provincia di Firenze su dichiarazioni ed autorizzazioni di tagli boschivi, effettuati in applicazione della Legge Regionale 39/2000 e del relativo Regolamento di attuazione, si traggono delle considerazioni sui risultati ottenuti e sui loro riflessi in materia di conservazione dei boschi e di salvaguardia del territorio. Sono indicati i vari tipi di controllo effettuati dal CFS compresi quelli relativi all’utilizzo da parte delle ditte boschive della manodopera in “nero” ed il rispetto della normativa sulla sicurezza sui luoghi di lavoro di cui al Decreto Legislativo 81/2008 e leggi successive in materia. É inoltre illustrata l’incidenza dei fattori di controllo sulla qualità del lavoro e le più ricorrenti violazioni alla normativa vigente. Vengono infine svolti alcuni spunti di riflessione, basati sull’esperienza professionale, rivolti ad implementare gli aspetti, anche giuridici, legati alla prevenzione più che alla repressione. L’aspetto chiave che si ritiene fondamentale per la prevenzione del danno è quello legato al miglioramento della formazione del personale che opera nei cantieri forestali.

Summary: Inspections carried out by Corpo Forestale dello Stato in the territory of the province of Florence during five years, that were based on declarations and permissions of tree cutting, carried out under Regional Law 39/2000 and the implementing regulations, draw to considerations and reflections on the conservation of forests and the protection of the territory. The study shows lists of various types of controls carried out by Corpo forestale dello Stato including those relating to the use by the forestry firms of the undeclared work and those related to their respect of the legislation on safety in the workplace, as referred to in the Legislative Decree 81/2008 and subsequent laws regarding. It ‘s also shown the impact of controlling factors on the quality of work and the most common violations of the  current legislation. At the end, based on professional experience, the study suggests some considerations focused on implementing prevention rather than repression aspects. The key point for the prevention of damages is improving training of personnel working in the forest areas.

Parole chiave: utilizzazioni boschive, controlli forestali, sicurezza nei cantieri forestali.
Keywords: forest utilizations, forestry controls, safety in forestry worksites.

Download PDF file