Accademia Italiana di Scienze Forestali

Italian Academy of Forest Sciences

Carbone F., Brunori A. – Il ruolo bioeconomico delle certificazioni della gestione forestale sostenibile in Italia

doi 10.4129/2cis-fc-ruo

Citazione/Citation
Carbone F., Brunori A., 2015 – Il ruolo bioeconomico delle certificazioni della gestione forestale sostenibile in Italia. In: Atti del II Congresso Internazionale di Selvicoltura. Progettare il futuro per il settore forestale, Firenze, 26-29 novembre 2014. Firenze: Accademia Italiana di Scienze Forestali. Vol. 2, p. 643-649. ISBN 978-88-87553-21-5. http://dx.doi.org/10.4129/2cis-fc-ruo

Titolo: Il ruolo bioeconomico delle certificazioni della gestione forestale sostenibile in Italia
Title: Bioeconomic role of sustainable forest management certification schemes in Italy

Riassunto: Da diversi anni, a vari livelli istituzionali, si stanno intraprendendo iniziative per promuovere una revisione dello schema economico tradizionale. L’idea è quella di superare i meri obiettivi quantitativi propri della crescita continua ed illimitata verso quelli qualitativi, ricomprendendo in essi anche quelli della qualità ambientale, di continuità e sicurezza delle produzioni. L’approccio intrapreso nel corso dell’ultimo decennio è stato identificato come bioeconomy. Contestualizzando il suo portato al settore forestale, la certificazione della gestione forestale sostenibile si configura come uno strumento per la sua attuazione. Introdotta per contrastare il trend regressivo della superficie forestale mondiale e per assicurare la tracciabilità dei prodotti sul mercato, al pari della bioeconomy si propongono gli obiettivi quali la conservazione del capitale naturale, il miglioramento dell’efficacia dei processi produttivi, il consumo di beni espressione di cicli produttivi sostenibili e con l’impiego di risorse rinnovabili. Attraverso l’analisi delle statistiche al 2014, nonché dei questionari e di alcune interviste dirette con gli operatori del settore, si intende fornire il quadro della certificazione forestale sostenibile ad oltre 20 anni dal suo avvento, nonché verificare se sussistono margini di miglioramento del suo contributo all’affermazione della bioeconomy.

Summary: Since some years international and national institutions are promoting a revision of the traditional economic model. The aim has been to move from quantitative towards qualitative goals, including environment quality and continuity and security of productions. The strategy adopted in the last decade has been named bioeconomy. Certification of sustainable forest management has been strongly supported by multilevel international forest systems. It is a tools able to contrast to the downward trend of the global forest area and to ensure the traceability of forest certified products on the market. From the bioeconomic point of view forest certification represents an added value, because it includes aims such as natural capital preservation, as well as ensuring the more active involvement of the consumer in the market. Results of the statistical data analysis relating to the forestry certification in Italy, as well as the questionnaires submitted to administrators and other interviews done to other subjects involved in the forest certification, have been presented in the study. An analysis of some critical points about how forest certification can be support of the bio-economy have been presented.

Parole chiave: emergenze socio-economiche ed ambientali, capitale naturale, punti di forza, criticità, mercato dei prodotti certificati.
Keywords: socio-economic and environmental emergencies, natural capital, strengths, weakness, market of certified products.

Download PDF file