Accademia Italiana di Scienze Forestali

Italian Academy of Forest Sciences

Formica A., Schettino A., De Vivo G. – Ricerca scientifica e conservazione della biodiversità; 4 anni di attività nel Parco Nazionale del Pollino

doi 10.4129/2cis-af-ric

Citazione/Citation
Formica A., Schettino A., De Vivo G., 2015 – Ricerca scientifica e conservazione della biodiversità; 4 anni di attività nel Parco Nazionale del Pollino. In: Atti del II Congresso Internazionale di Selvicoltura. Progettare il futuro per il settore forestale, Firenze, 26-29 novembre 2014. Firenze: Accademia Italiana di Scienze Forestali. Vol. 2, p. 948-952. ISBN 978-88-87553-21-5. http://dx.doi.org/10.4129/2cis-af-ric

Titolo: Ricerca scientifica e conservazione della biodiversità; 4 anni di attività nel Parco Nazionale del Pollino
Title: Scientific research and conservation of biodiversity; 4 years of activity in Pollino National Park

Riassunto: Il Parco Nazionale del Pollino con i suoi 192.000 ettari è l’area protetta più vasta d’Italia. A cavallo delle Regioni Basilicata e Calabria comprende 56 comuni di cui 24 della Basilicata e 32 della Calabria. Gli ultimi anni di attività dell’Ente Parco hanno avuto come obbiettivo principale il rilancio del ruolo dell’area protetta attraverso un rinnovato protagonismo sia riguardo ai processi di sviluppo locale che alla tutela e conservazione della biodiversità. L’avvio di diversi progetti di ricerca scientifica e di conservazione della biodiversità messi in campo grazie alla “ Direttiva Biodiversità” del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare (MATTM) oltre che a risorse di bilancio dell’Ente Parco, rappresenta uno degli elementi qualificanti dell’attività dell’Ente. Viene fornita una sintesi delle principali iniziative nel campo della ricerca scientifica e della conservazione della biodiversità nel Parco degli ultimi anni.

Summary: The Pollino National Park with its 192,000 hectares is the largest protected area of Italy. Located between the regions Basilicata and Calabria comprises 56 municipalities (24 Basilicata and 32 Calabria). The last years of the Park have had as main objective to revive the role of the protected area through a renewed leadership is about the processes of local development and the protection and conservation of biodiversity. The launch of several scientific research projects and conservation of biodiversity fielded thanks to “Directive Biodiversity” of the Ministry for the Environment, Land and Sea (MEPLS), in addition to the budgetary resources of the Park, is one the salient elements of the Park. Provides a summary of the main initiatives in the field of scientific research and conservation of biodiversity in the Park in recent years.

Parole chiave: biodiversità, monitoraggio, ricerca scientifica.
Keywords: biodiversity, monitoring, scientific research.

Download PDF file