L’Accademia Italiana di Scienze Forestali ha inaugurato il 64° Anno Accademico

Accademia Scienze Forestali 26 marzo 2015

Il 26 marzo 2015 a Firenze, nella Sala Luca Giordano di Palazzo Medici Riccardi, è stato inaugurato il 64° anno di attività dell’Accademia Italiana di Scienze Forestali. Dopo il saluto delle Autorità, il Presidente, Prof. Orazio Ciancio, ha tenuto una breve relazione sull’attività dell’Istituzione nello scorso anno, soffermandosi sui risultati ottenuti dal II Congresso Internazionale di Selvicoltura, organizzato da Accademia, Regione Toscana e Corpo Forestale dello Stato nel novembre 2014.
L’On. Valdo Spini – già Ministro dell’Ambiente e Presidente dell’Associazione delle Istituzioni di Cultura Italiane – ha tenuto la prolusione su “Il significato della Giornata Internazionale delle Foreste” (leggi il testo della prolusione).
Al termine della cerimonia sono stati distribuiti i diplomi ai nuovi Accademici.
Segnaliamo il link di Toscana Notizie, contenente un comunicato della Regione Toscana relativo alla Cerimonia
http://www.toscana-notizie.it/-/dall-accademia-di-scienze-forestali-riconoscimento-alla-regione-per-l-impegno-nel-settore?redirect=http://www.toscana-notizie.it/dettaglio-notizia/-/asset_publisher/mk54xJn9fxJF/content/dall-accademia-di-scienze-forestali-riconoscimento-alla-regione-per-l-impegno-nel-settore
Riportiamo inoltre il comunicato stampa del Senatore Roberto Ruta, eletto Accademico onorario
RUTA (PD) : L’ELEZIONE AD ACCADEMICO ONORARIO E’ PER ME UN ONORE E UNO STIMOLO
Ringrazio il Presidente Ciancio e per il suo tramite l’intera Assemblea degli Accademici ordinari
Voglio ringraziare il Presidente dell’Accademia Italiana di Scienze Forestali, prof. Orazio Ciancio, che questa mattina nel corso della cerimonia inaugurale dell’anno accademico, tenutasi a Firenze nel palazzo Medici Riccardi, ha ufficializzato, che l’Assemblea   degli Accademici ordinari   mi ha eletto Accademico onorario, come “riconoscimento della Sua preziosa opera in favore delle scienze forestali e ambientali”.
Al Presidente Ciancio e per il suo tramite all’intera Assemblea degli Accademici ordinari ho espresso il mio ringraziamento, significando che per me questo riconoscimento, di cui sono onorato, rappresenta uno stimolo ad operare con ancora maggiore impegno: nella mia attività legislativa continuerò il serrato confronto con il prof. Marco Marchetti e con il prof. Fabio Terribile, insieme ai quali ho elaborato e poi fatto approvare emendamenti qualificanti a vari testi di legge, le mozioni sulla tutela del suolo e sul divieto di coltivazioni OGM sul territorio italiano, presentato la proposta di legge quadro per la protezione e la gestione sostenibile del suolo (Roma, 26 marzo 2015).